COME LAVARE I DENTI

 

lavarsi i dentiChe sia indispensabile lavare i denti per mantenere una buona salute orale è ormai patrimonio culturale di tutti, Come farlo però è ancora per molti se non un mistero, quasi. C’è un unico modo ed è l’uso corretto dello spazzolino da denti e il filo interdentale. Certo, spazzolare in modo efficace i denti non è facile ed è uno specifico compito del dentista o della igienista illustrare il modo corretto per raggiungere tutte le superfici del dente e non solo quelle visibili.

Fondamentale è la scelta dello spazzolino più appropriato alla conformazione del cavo orale. La testina deve avere la dimensione giusta per raggiungere tutte le zone della bocca e, salvo casi particolari di patologie gengivali o mucose, deve avere le setole artificiali di media durezza arrotondate alla punta per non ledere i tessuti molli. esempio dentista cassino rongioneUno dei metodi più semplice ed efficace per utilizzare lo spazzolino consiste nel farlo “rullare” ( non strusciare) sulla superficie del dente nel verso che va dalla gengiva al bordo del dente per almeno tre volte per ogni elemento dentale. Lo spazzolamento è bene che venga eseguito seguendo un certo ordine che nel tempo diventa quasi automatico nella sua esecuzione e serve a non trascurare i denti meno raggiungibili.

esempio2 dentista cassino rongioneSi può iniziare proprio dai denti più posteriori e difficili da raggiungere pulendo prima le facce interne (verso la lingua) poi quelle vestibolari (verso la guancia) per passare infine sulle facce masticanti (dette occlusali) imprimendo per queste una maggiore pressione di quella più moderata riservata alle precedenti superfici.

Ci sono nella dentatura delle aree, quelle interdentali (tra un dente e l’altro) che non saranno esempio3 dentista cassino rongioneraggiungibili dalle setole dello spazzolino anche quando questo viene usato correttamente per cui per poterle pulire è necessario far ricorso al filo interdentale. Ne esistono in commercio di diversi tipi ( cerati, a nastro, a spugna, fluorati ecc) ma tutti in grado, se correttamente usati, di detergere, asportando la placca e i residui alimentari, le aree interdentali. Il filo di opportuna lunghezza va arrotolato alle estremità delle dita medie sino a lasciarne libero una esempio4 dentista cassino rongioneporzione di tre-cinque centimetri. Afferrato poi questo segmento con indici e pollici va inserito tra i denti facendolo scorrere oltre il punto di contatto delle facce dei denti sino al solco gengivale avendo cura di non procurare lesioni e quindi avvolto il dente lo si fa scorrere verticalmente.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
INFORMATIVA PRIVACY ACCETTO Rifiuta